POR Obiettivo "ICO" FSE 2014/2020 Regione Toscana

Avviso pubblico finalizzato al sostegno dell’offerta di servizi per la prima infanzia (3-36 mesi) – anno educativo 2019/2020. Domandariservata ai Nidi Privati entro il 31 agosto 2019

 

POR Obiettivo "ICO" FSE 2014/2020 Regione Toscana

AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO AL SOSTEGNO DELL’OFFERTA DI SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA (3-36 MESI) – ANNO EDUCATIVO 2019/2020

Il Comune di Massarosa per l’anno educativo 2019/2020, nell’ambito del Programma Operativo Regionale Fondo Sociale Europeo 2014-2020 (POR Obiettivo “ICO” FSE – Attività B.2.1.2.A.), ha partecipato all’Avviso pubblico emanato dalla Regione Toscana (D.D.R.T. n. 5405/2019 e n. 6433/2019) finalizzato a promuovere e sostenere nel territorio regionale l’offerta di servizi per la prima infanzia (3-36 mesi), anche in un ottica di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. Tale avviso, che vede quali beneficiari ultimi i nuclei familiari con minori, intende da un lato assicurare le migliori condizioni educative e di socializzazione dei bambini, dall’altro assicurare quelle condizioni necessarie a favorire la partecipazione dei membri responsabili di cura, ed in particolare le donne, al mercato del lavoro.
Per la Regione Toscana, le risorse finanziarie pubbliche, disponibili nell'ambito del POR Obiettivo “ICO” FSE 2014-2020 – Asse B "Inclusione sociale e lotta alla povertà"- Priorità di investimento B.2-Obiettivo Specifico B.2.1.-Azione B.2.1.2- Attività B.2.1.2.A., ammontano ad € 13.049.412,83. L’intervento rientra, inoltre, nell’ambito del progetto Giovani Sì della Regione Toscana.
Il progetto regionale si realizza attraverso tipologie d'intervento, ispirate al principio di assicurare pari opportunità nell'accesso ai servizi educativi della prima infanzia, quali:
-Azione 1A: gestione diretta dei servizi;
-Azione 1 B: gestione indiretta dei servizi;
-Azione 1C: ampliamento dell'orario dei servizi a gestione diretta o indiretta;
-Azione 2 : sostegno dell'offerta dei servizi educativi tramite acquisto di posti-bambino presso i servizi privati accreditati.
Il Comune di Massarosa, che ha provveduto ad inviare alla Regione Toscana il Progetto preliminare, ha inteso partecipare perseguendo le azioni 1 B, 1 C, 2.

Per l'Azione 1B, che consente il sostegno alle amministrazioni nella copertura delle spese di gestione dei servizi, l'obiettivo individuato consiste nel potenziamento della compresenza del personale educativo ed ausiliario presente nei servizi.

Per l'Azione 1C, le risorse saranno utilizzate per realizzare il servizio di nido d'infanzia estivo prolungando l'apertura all'utenza nel mese di luglio 2020, con l'obiettivo di rispondere alle esigenze di continuità educativa e di conciliazione dei tempi di lavoro e di cura familiare per quelle famiglie che, impegnate in attività all'interno di un contesto turistico-stagionale, ne potranno fare richiesta.

Per l' Azione 2, l'obiettivo perseguito consiste nel sostenere e promuovere le migliori condizioni educative e di socializzazione per i/le bambini/e presenti nelle liste d'attesa comunali. L'amministrazione comunale, attraverso l'acquisto di posti-bambino a tariffa convenzionata presso i nidi privati accreditati consente alle famiglie interessate di pagare al servizio privato una retta pari o superiore, a parità di condizioni economiche, a quella prevista per la frequenza del servizio educativo comunale.

AZIONE 2

L'Amministrazione comunale intende verificare la manifestazione di interesse alla partecipazione al Progetto regionale da parte dei servizi educativi privati accreditati interessati alla stipula di convenzione con il Comune di Massarosa per l'acquisto di posti bambino per l'A. E. 2019/2020

I gestori dei servizi alla prima infanzia privati e accreditati che intendono partecipare al progetto devono far pervenire all'Ufficio Protocollo del Comune di Massarosa, con le modalità indicate nell'art.5 dell'Avviso Pubblico, la domanda per manifestazione di interesse unitamente ad un documento d'identità del sottoscrittore in corso di validità, entro e non oltre le ore 13.00 di sabato 31 agosto 2019.


 

BANDO

DOMANDA



 

torna all'inizio del contenuto