Strada delle sorgenti

Il territorio comunale è caratterizzato, soprattutto nelle sue porzioni collinari, dalla presenza di numerose sorgenti, monitorate e analizzate. Scopri percorsi delle sorgenti e ulteriori dettagli.

Le sorgenti sono particolarmente importanti sia per quanto riguarda gli aspetti legati alla valorizzazione ed alla salvaguardia della risorsa “Acqua” come elemento fondamentale della vita di tutti i giorni, sia per il valore storico e culturale che alcune fonti hanno rappresentato e rappresentano tuttora, come punto di ritrovo ed aggregazione sociale soprattutto nelle frazioni più isolate.

È quindi fondamentale avere un controllo efficiente e capillare affinché queste risorse preziose non si vadano a depauperare, mantenendo inoltre in vita le sane abitudini di un tempo.
Le principali sorgenti sono circa 66, e sono state oggetto di studi particolarmente approfonditi ed accurati nell’ambito della stesura del Piano Strutturale Comunale che ha dedicato a queste problematiche un’intera sezione ricca di contenuti tecnici e di riferimenti storici.

Particolare attenzione, tra tutte le fonti sopra ricordate, è posta da parte dei tecnici dell’ufficio Ambiente su 16 di queste che vengono utilizzate da un numero elevato di cittadini per gli scopi più disparati.

Queste sorgenti sono idealmente collegate da un percorso denominato STRADA DELLE SORGENTI che “copre” tutto il territorio comunale dalle sue propaggini più meridionali, fino alle parte più a nord.

Le sorgenti monitorate sono le seguenti:

  • 1 - Acqua Chiara in Via Acquachiara Massarosa
  • 2 - Acqua Bona in Via vicinale di Curiccio Gualdo
  • 3 - Botrici in Via delle Sezioni Corsanico 
  • 4 - Campisano in Via di Campisano Corsanico
  • 5 - Cospitone in Via di Chiatri Bozzano
  • 6 - Crociale in Via delle Sezioni M.Castello
  • 7 - Gomborale in Via Canipaletti Stiava
  • 8 - La Polletta in Via Pietra a Padule Quiesa 
  • 9 - La Rena in Via di Camaiore Valpromaro
  • 10 - Le Fontanelle in P.zza della Chiesa Quiesa 
  • 11 - Le Serre in Via delle Serre Casesi
  • 12 - Madonna della Spelonca in Via della Fontana Mommio Castello
  • 13 - Madonna dell'Acqua in Via Sarzanese Sud Quiesa 
  • 14 - Polla del Morto in Via Polla del Morto Massarosa
  • 15 - Pignano in Via del cimitero Bozzano
  • 16 - Renzo Zia in località Case Rosse Massaciuccoli
  • 17 - Tre Fontane in Via delle Sezioni Corsanico
Schede dele sorgenti
Schede dele sorgenti
  PDF614,3K file per sito botrici febbraio 16

  PDF980K file per sito acqua bona luglio 18

  PDF728,4K file per sito acqua chiara luglio18

  PDF566,5K file per sito campisano luglio18

  PDF724,6K file per sito cospitone luglio 18

  PDF630,6K file per sito crociale luglio 18

  PDF470,2K file per sito gomborale luglio 18

  PDF645,5K file per sito la polletta luglio 18

  PDF587,6K file per sito la rena luglio 18

  PDF545,4K file per sito le fontanelle luglio 18

  PDF646,3K file per sito le serre luglio 18

  PDF716,8K file per sito madonna della spelonca luglio 18

  PDF555,1K file per sito madonna dell'acqua luglio 18

  PDF695,7K file per sito pignano luglio 18

  PDF558,7K file per sito polla del morto luglio18

  PDF524,5K sorgente renzo zia luglio 18

  PDF629,3K file per sito tre fontane luglio 18

Parametri chimico fisici

I parametri chimico fisici e microbiologici che vengono analizzati, oltre ai consueti colore, odore, sapore e temperatura, sono:

PARAMETRI

UNITA’ DI MISURA

VALORE DI RIFERIMENTO

 D.Lgs.31/2001

D.Lgs.27/2002

Concentrazione ioni idrogeno

pH

> 6,5 e < 9,5

Conducibilità elettrica specifica

µS/cm a 20°C

< 2500

Ferro

mg/l

 

Durezza

°F

15-50

Residuo Fisso

mg/l

Acque oligominerali

80-200

Acque medio-minerali

200-1000

Acque minerali

> 1000

Batteri Coliformi a 37°C

numero/100 ml

0


Dall’esame dei risultati delle ultime analisi effettuate e dal confronto con i dati in nostro possesso (sono stati considerati gli ultimi 10 anni) emerge un quadro generale caratteristico di sorgenti con piccoli bacini di alimentazione e circolazione sotterranea limitata.

Sono generalmente sorgenti originate da circuiti superficiali le cui acque hanno una composizione solfato-calcica ed una temperatura  vicina alla temperatura media annua (14°-15°C)

I valori della conducibilità elettrica sono compresi tra 200 ed 800 µS/cm, che corrispondono ad acque medio-leggere.

L'acqua delle sorgenti non può essere classificata come potabile in quanto non soggetta ai controlli e alle prescrizioni di cui al D.Lgs 31/2001 e D.M. 26/03/1991.

Quando si riscontrano valori anomali, viene emessa Ordinanza Sindacale  trasmessa ai maggiori organi di stampa.

torna all'inizio del contenuto