Regione Toscana
chiocciola
chiocciola

Massarosa

Massarosa capoluogo deve il suo nome al fatto che quasi tutto il suo comprensorio agricolo, boschivo e paludoso era in epoca longobarda proprietà esclusiva di un ricco possidente di nome Grauso. Pertanto con il nome “Massagrausi” si intende la proprietà di Grauso.
Negli anni '30 i massarosesi innalzarono una poderosa croce, visibile anche a grande distanza, sulla sommità del colle di San Jacopo sulle rovine di una cappella intitolata ad un apostolo pescatore. A testimonianza della loro fedeltà ai valori indicati dagli avi.

La chiesa parrocchiale intitolata ai santi Jacopo e Andrea si trova al centro del paese e nel corso dei secoli ha subito continue modifiche, fino a quando, nel 1895 ebbe una definitiva sistemazione con il decisivo intervento finanziario del marchese Pompeo Provenzali. All'interno si trovano opere di famosi pittori della nostra terra: il pregevole affresco di Michele Marcucci è situato nelle nicchia del fonte battesimale, e a fianco si trova un'edicola in marmo statuario per oli santi attribuita a M. Lorenzo Stagi di Pietrasanta.
Famoso è anche il Palazzo Giorgini dove soggiornò il noto Alessandro Manzoni.

Eventi

Quindici giorni dopo Pasqua (sabato e domenica): Mostra agrozootecnica: esposizione di animali da cortile, piante aromatiche officinali e da giardino, macchine agricole, cavalli, prodotti tipici locali, attrezzature da giardino…ricorrente in concomitanza con la Madonna del Carmine.
Luglio: Ranochiocciola, sagra del ranocchio e della chiocciola.

Ultima modifica: venerdì, 14 luglio 2023

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio !

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri